Venerdì 21 Luglio 2017
   
Text Size
sicurezza

Comfort superfici stradali

Ah, le belle strade di una volta, quelle bianche, così naturali...

Secondo alcuni le strade bianche di una volta, quelle semplici di campagna o in "macadam" sarebbero comunque una soluzione buona, naturale e priva di controindicazioni ambientali.

In realtà già gli antichi romani trovarono necessario farne di migliori, e se polvere e fango erano un fastidio anche quando si viaggiava coi cavalli, oggi, con auto, camion e trattori, la vecchia strada bianca offre decisamente il peggio di sé.

Polvere: si solleva anche solo al passaggio di una scarpa, di più se passa un auto; inpolvera scarpe, auto, voi e i passanti da capo a piedi, anche il verde, come tutto ciò che è nei pressi della strada. La polvere resta lì finché non piove. Ma la pioggia creerà altri problemi.

Fango: di fatto è uno sgradevole mix di acqua e... strada. Nel senso che dopo la pioggia, quello che resta della strada, mantiene la forma delle ultime cose che vi sono passate sopra quando era ancora fango, e difficilmente ciò corrisponde a una superficie ideale. Evidente il disagio per i piedi a mollo, scarpe infangate, ecc. ecc.

Buche: famose le "Buche con acqua" di Tognazzi nel film "Il Federale". In effetti l'acqua ha da una parte la proprietà di nascondere pericolosamente la profondità della buca, ma dall'altra bagna meglio e più a lungo il terreno attorno alla stessa, rendendolo più facilmente asportabile. Il risultato è che la buca diviene sempre più larga e profonda. Occorre quindi rimettere le cose a posto, togliendo inerti da qualche altro ambiente naturale per riempirci le buche.

Generatori di rumori per le vetture elettriche

Si è sempre pensato che uno dei maggiori pregi delle vetture elettriche fosse la silenziosità. Nuove regolamentazioni negli USA prevedono che le vetture elettriche siano dotate di apparecchiature per generare rumore. Viene specificato che il rumore deve essere sufficiente e tale da essere avvertito da un pedone distratto, sia in fase di marcia normale, che in accelerazione e decelerazione. Le nuove regole verranno introdottenel 2014 e avranno effetto di obbligo nel 2017.

 

 

La pietra

pietra-terra  ...Che il vostro cammino non conosca inciampi

La pietra offre soluzioni tradizionali, belle e di grande eleganza, particolarmente indicate per i centri storici, ma non prive di problemi e controindicazioni. Gli acciottolati ad esempio sono meno agevoli in generale per tutti, e in particolare per chi calzi scarpe coi tacchi, peggio se alti, per chi vi transiti in bicicletta, o per chi abbia problemi di mobilità, come per chi si muove in carrozzina.  

Mentre sampietrini o pietroni, bellissimi, sono raramente adeguati ai carichi dei veicoli moderni, in particolare di bus e trasporti pubblici. Più rigidi e meno comfortevoli anche per chi vi transita, trasmettono più vibrazioni al suolo ed agli edifici circostanti, si spostano sotto il transito delle ruote gommate; infine, se bagnati, risultano assai più scivolosi dell'asfalto.

 

Il cemento

Robusto, liscio, poco elastico, rumoroso. Seccante attendere alcune giornate prima che giunga a maturazione e garantisca la portanza ottimale

Rigidità e forza del cemento comportano ottime caratteristiche di portanza, senz'altro adeguate ai veicoli moderni, ma anche una certa potenziale fragilità - dovutà proprio alla sua poco elastica reazione alle forti vibrazioni causate dal traffico - e soprattutto una aderenza davvero scarsa.
La rigidità delle singole lastre e i fastidiosi giunti tra l'una e l'atra comportano poi una rumorosità, sia ambientale che nell'abitacolo, decisamente maggiore - più che doppia in termini di volume reale percepito - rispetto all'asfalto. Non a caso negli USA il cemento è sempre più spesso ricoperto di conglomerato bituminoso, che incrementa notevolmente il comfort di marcia, aumenta decisamente l’aderenza ai pneumatici, riducendo drasticamente il rumore da rotolamento. Poi, per quanto duraturo, il cemento è poco elastico anche in termini di manutenzione: difficile o impossibile il suo riciclaggio e quindi il tratto di strada ammalorato deve essere demolito, smaltito e ricostruito, attendendo poi non tanto che il cemento "faccia presa", ma che giunga alla giusta maturazione per il compito che deve sostenere. E  sono tempi lunghi.
Rigidità e forza del cemento comportano ottime caratteristiche di portanza, senz'altro adeguate ai veicoli moderni, ma anche una certa potenziale fragilità - dovuta proprio alla sua poco elastica reazione alle forti vibrazioni causate dal traffico - e soprattutto una aderenza davvero scarsa.
La rigidità delle singole lastre e i fastidiosi giunti tra l'una e l'altra comportano poi una rumorosità, sia ambientale che nell'abitacolo, decisamente maggiore - più che doppia in termini di volume reale percepito - rispetto all'asfalto. Non a caso negli USA il cemento è sempre più spesso ricoperto di conglomerato bituminoso, che incrementa notevolmente il comfort di marcia, aumenta decisamente l’aderenza ai pneumatici, riducendo drasticamente il rumore da rotolamento. Poi, per quanto duraturo, il cemento è poco elastico anche in termini di manutenzione: difficile o impossibile il suo riciclaggio e quindi il tratto di strada ammalorato deve essere demolito, smaltito e ricostruito, attendendo poi non tanto che il cemento "faccia presa", ma che giunga alla giusta maturazione per il compito che deve sostenere. E  sono tempi lunghi.
 

L'asfalto offre più comfort

asfalto.2Liscio, elastico, impermeabile, antiscivolo, facile da stendere, rapido indurimento, pronto subito

L'asfalto non è uno solo e non è sempre uguale. Esistono tanti tipi di asfalto e tanti modi di impiegare il bitume o leganti da questo ottenuti per creare strade confortevoli, dalle prestazioni mirate alle specifiche caratteristiche ambientali, climatiche, e del traffico.  Vediamo quali problemi di comfort sa risolvere, o non innesca, l'asfalto. 

Regolarità superficiale

Una superficie in asfalto ben realizzata è più omogenea, priva di qualsiasi irregolarità e anche di giunti, richiesti invece dal cemento per la sua dilatazione. Ciò offre più comfort per piedi, scarpe e ruote, ed una minore rumorosità nell'abitacolo delle vetture. Ma sebbene omogenea, la superficie in asfalto ha caratteristiche di aderenza ottime, comunque superiori alla pietra e al cemento.

Leggi tutto: L'asfalto offre più comfort

 

Logo buonasfalto

SITEB Associazione Italiana Bitume Asfalto Strade
Via G. A. Guattani n. 24 - 00161 ROMA
C.F. 97008260586 - © 2011 buonasfalto.it

buonasfalto è un'ideaLogo Siteb

Area riservata